Recensione: Chobits - Anime Italia

Recensione: Chobits

Recensione: Chobits

 

Scritto e disegnato dal famoso gruppo di mangaka tutto al femminile, le CLAMP. Dal manga lo studio Madhouse ha prodotto un anime in 26 episodi, un OAV e un mini sketch comico di 6 minuti.

 

Chobits rappresenta una piccola perla nel mondo degli anime. La storia narra le vicende di un giovane campagnolo, dal carattere e dai modi molto semplici e a volte troppo irruenti, che si trasferisce a Tokyo per frequentare una scuola preparatoria all’università.

 

Non appena arriva in questa nuova e grande realtà (a lui completamente avulsa per via delle sue abitudini) scopre l’esistenza dei Persocom, androidi fedeli capaci di soddisfare qualunque richiesta dei proprietari. Inutile dire che sono anche costruiti con fattezze molto affascinanti e seducenti.

 

In questa storia, intricata, commovente e sicuramente divertente, viene discusso il grande tema dell’amore visto attraverso gli occhi puri ed innocenti del persocom del protagonista, stranamente in possesso di una propria volontà e di doti straordinarie.

 

I personaggi non sono caratterizzati profondamente restando quasi come estranei all’interno di una trama che invece entra parecchio nel profondo grazie ai suoi aspetti filosofici con cui tratta il rapporto tra uomo e androide sulla soglia di sentimenti come l’amicizia e l’amore.

 

Un plauso va’ infatti alle autrici per essere riuscite a rendere questi temi, difficili e delicati, in uno scenario che mostra principalmente buongusto e buonsenso; mettendo in luce, quando necessario, anche aspetti critici di questa (ex) futuristica realtà.

 

Ogni personaggio è legato ai persocom in modo diverso, e questo contribuisce a rendere ancor più interessante la trama, arricchendola di storie secondarie divertenti ed emozionanti che inoltre alimentano il processo di riflessione sui temi sopra citati con situazioni, reazioni e pensieri del tutto verosimili.

 

La trama procede abbastanza lentamente, accelerando leggermente nelle ultime puntate e di colpo poi sul finire approdando ad un degno finale su cui non c’è assolutamente nulla da dire.

 

Un anime molto simpatico ma capace anche di far riflettere e di far emozionare.

 

 

recensito da: Daniele Caputo

 

Commenti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Menu Cerca Home / Scuro / Chiaro Account