Recensione: Killing Bites - Anime Italia

Recensione: Killing Bites

Recensione: Killing Bites

 

Manga scritto da Shinya Murata e illustrato da Kazuasa Sumita. Un adattamento anime è stato prodotto dallo studio Liden Films.

 

Una storia molto semplice e lineare ma che purtroppo mostra molte lacune nelle relazioni poco sviluppate dei personaggi principali e in altre solamente accennate e lasciate inconpiute.

 

Alcuni personaggi infatti sono come fantasmi all’interno di quest’anime un pò mal organizzato che sembra esssere stato ‘riempito’ con cliché ma che qui mancano di una solida costruzione risultando così poco credibili; tra questi sicuramente un fan service anche di una qualità sopra la media persino molto spinto in alcuni punti.

 

È un ‘figter’ sviluppato in 12 puntate, la storia ha pochi colpi di scena o improvvisi capovolgimenti e questo non è del tutto un male; difatti la trama scorre lineare e quasi indisturbata in un crescente magari solo un po’ lento.

 

Molto evidente il lavoro fatto sui personaggi combattenti, ben concepiti e in stile furry, pienamente espressi sia dai disegni (a volte animazioni 3d), sia dalle animazioni personalizzate che ognuno di essi ha, in ultimo arricchiti anche da pillole informative sui comportamenti animali che arricchiscono piacevolmente la visione.

 

Piccoli accorgimenti nello sviluppo della trama la rendono anche intrigante contribuendo a tenere sveglia l’attenzione anche se non in maniera del tutto eccezionale.

 

Tutto sommato un anime con cui passare qualche momento di svago senza troppo impegno nè pretese.

 

recensione di: Daniele Caputo

 

Commenti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Menu Cerca Home / Scuro / Chiaro Account